03/01/10

Viva il Duce!


Ecco dove porta la mania di grandezza di certi "Onorevoli" (?) e "Magistrati" (?).
Il buon Luigi De Magistris è convinto di avere tutto il diritto di decidere personalmente chi può restare in Italia e chi no.
Ai tempi del Fascismo era un privilegio riservato al Duce, Benito Mussolini.
Il confino, l'esilio e l'eliminazione fisica di chi non la pensava come il Duce erano il modo più semplice di trattare gli oppositori.
C'è voluto il 25 Luglio 1943, la Guerra Mondiale e la cosiddetta Guerra Civile Italiana per ritornare alla Democrazia in Italia.
Il (dis)Onorevole Luigi De Magistris ha nostalgie strane: anche Mussolini voleva fare dell'Italia una nazione democratica e civile.
E' sempre così: girando attorno a se stessi si parte da sinistra e si arriva a destra.


Cosa non si fa per una piccola comparsa in TV e sui giornali, eh?!, Luigino!


Ma non esiste più il reato di "Vilipendio delle istituzioni dello Stato"?
O il Magistrato De Magistris è al di sopra anche della Legge e della Costituzione?
E chi glielo permette?


Leggi anche questo link utile alla conoscenza del Dott. De Magistris:
"Berlusconi in esilio": l'ultimo dei flop a firma De Magistris

6 commenti:

Hayal'el ha detto...

La strada per l'inferno è lastricata di buoni propositi, la democrazia è uno di questi.

Orsobruno ha detto...

1) Capire che era una provocazione, no eh? O capite solo le vostre, come i 300'000 fucili di Bossi?

2) L'ha fatto per una comparsata in TV? Te l'ha rivelato il Padre Eterno? O leggi direttamente nelle coscienze?

3) Magari esistesse il reato di vilipendio delle istituzioni dello Stato! Se esistesse, infatti, tutta la destra sarebbe in galera: per le innumerevoli carognate dette su Prodi e su Scalfaro, quando ricoprivano cariche istituzionali.

Francesco Giuseppe Pianori ha detto...

Caro Orsobruno,
1) Per pura provocazione io adesso dichiaro che tua sorella è una p...!
2) Non è necessario essere ispirati dallo Spirito Santo per riconoscere gli esibizionisti alla Di Pietro.
3) Basta saper leggere un po' in italiano http://www.difesa.it/giustiziamilitare/legislazione/normativa/codice+penale.htm
Ti ricordo che l'On. Antonio Di Pietro è inquisito proprio per il reato suddetto nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

"Chi ha orecchi per intendere, in-tenda"...gli altri in roulotte!
Tanto per ridere un po' delle nostre amene sciocchezze, quando ci opponiamo per il solo gusto di opporsi.

Orsobruno ha detto...

Ah, tu SAI che io mi oppongo per il solo gusto di oppormi...
Tu SAI che non ci sono altri e più consistenti motivi, nella mia opposizione...
Quindi tu LEGGI nella mia coscienza come in un libro aperto, fin nei dettagli...
Scusa, non mi ero accorto di essere in presenza del DIVINO...
Ovvio che, al cospetto dell'ESSERE SUPREMO, non ardirò rispondere alle altre tue osservazioni...
Dov'ero io, infatti, quando TU tracciavi i confini del cielo e della terra...?

Francesco Giuseppe Pianori ha detto...

A dire la verità, pensavo a me, a te, a De Magistris, e a tutti noi poveri umani, perché spesso siamo polemici solo per il gusto di esserlo e quando ci sentiamo un po' trascurati: è una condizione psicologica molto umana, è una fragilità nostra tipica. Grazie a Dio, io non sono dio. Grazie per avermi ricordato la mia natura umana, caro Orsobruno.

Francesco Giuseppe Pianori ha detto...

"Chi è Dio?" (dal catechismo di Pio X)
Leggi qui: http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2010/1/5/SCENARIO-Berlusconi-in-esilio-l-ultimo-dei-flop-a-firma-De-Magistris/59531/

Statistica